Tacuinum sanitatis in medicina posseduto dalla Österreichische Nationalbibliothek di Vienna. Edizione integrale in fac-simile nel formato originale del manoscritto Codex Vindobonensis series nova 2644.

Tacuinum sanitatis in medicina posseduto dalla Österreichische Nationalbibliothek di Vienna. Edizione integrale in fac-simile nel formato originale del manoscritto Codex Vindobonensis series nova 2644.

Roma : Salerno ; Graz : Akademische Druck [etc.], [1986].

108 carte : in gran parte ill. ; 35 cm.

Tacuinum sanitatis in medicina : codex Vindobonensis series nova 2644 della Österreichische Nationalbibliothek. Commentario all’edizione in facsimile. A cura di Franz Unterkircher ; con una prefazione di Josef Stummvoll e una nota introduttiva di Gino Barbieri.

Roma : Salerno, [1986].

134 p. : ill. ; 35 cm.

(BNCS  Rari  C 23 1-2 )

 

ll Codice Vindobonensis Series Nova 2644 è un manoscritto veneto miniato del XIV sec., di straordinario valore artistico e storico.

Contiene un Tacuinum sanitatis, ovvero un vero e proprio prontuario di medicina e farmacologia, un genere molto diffuso nel Medioevo.

È uno dei 3 Tacuina miniati fino ad oggi conservati (gli altri due sono conservati rispettivamente presso la Biblioteca Nazionale di Parigi e la Biblioteca Casanatense di Roma).

Commissionato forse dalla potente famiglia padovana degli Sperono Alvarotti ad un’officina di miniatori veronesi sullo scorcio del XIV sec., il manoscritto ha una fondamentale importanza per la storia dell’arte e per la conoscenza delle nozione mediche e farmacologiche della civiltà medievale: 205 grandi tavole miniate che illustrano ed esemplificano il testo posto in calce a ciascuna miniatura.
Il testo si basa sulla traduzione latina di un’opera araba composta da un medico cristiano di Baghdad, Ibn Butlan, vissuto nell’XI secolo, riallacciandosi alla scienza medica dell’antichità ed agli erbari trasmessi dagli arabi all’Occidente.
Al fac-simile è unito, in un unico cofanetto, un volume di Commentario, a cura di Franz Unterkircher”
.