Museo dei Brettii – Sala II – Vetrina 3

Anello digitale con sigillo impresso in cartiglio ellissoidale e verga sottilissima a sezione romboidale incisa con personaggio, forse femminile, con tenia rivolto verso sinistra che suona la lira. L’anello rientra nella classe IX della classificazione Guzzo, con castone ribassato rispetto a quello inscrivibile in un ovale (probabilmente il tipo A, con castone a profilo ovale stondato ed anello a sezione appiattita). L’uso di questo anello è documentato nella seconda meta del IV sec. a.C.

 

fig. 81 Anello in argento