FIORE, Giovanni <1622-1683>

FIORE, Giovanni <1622-1683>

Della Calabria illustrata opera varia istorica del r.p. Giouanni Fiore da Cropani, Predicatore, Lettore di Sacra Teologia, e Ministro Provinciale dell’Ordine di Frati Minori Capuccini di S. Francesco della medesima Provincia Ulteriore. Tomo primo: in cui non solo regolatamente si descrive con perfetta corografia la situazione, promontorj, porti, seni di mare, città, castella, fortezze, nomi delle medesime, e lor origine, mà anche con esatta cronologia si registrano i dominanti, l’antiche republiche, e  fatti di armi in esse accaduti, dagli anni del mondo 306 fino al corrente di Cristo 1690 con i racconti delle vicendevoli mutazioni e fatti di armi successi, trà l’uno, e l’altro Impero. E di più molti personaggi illustri in Santità e Dignità, e lettere si restituiscono alla Calabria loro Madre… Opera non meno degna che utile e fruttuosa per ammaestramento d’ogni sorte di persone nella vita cristiana, politica, e civile…

 

In Nap., Per li Socij Dom. Ant. Parrino, e Michele Luigi Mutij, 1691.

 

[20], 424 p., [3] carte di tav., [1]carta geogr. ripieg., [1] pianta  ripieg. : ill. ; in folio

Segnatura: b4 c6, A-Z4, 2A-2Z4, 3A-3F4, 3G6.  Impronta: t.s. mira  puer coAs (3) 1691 (R)

 

Mutilo di carte iniziali. Antiporta incisa da G.B. Brissone. Frontespizio in cornice. Iniziali e finalini xilografici. Romano e corsivo. Testo disposto e stampato su due colonne entro cornice. Stemma calcografico del dedicatario D. Carlo Maria Carafa Branciforte a c. a2r

Nota di possesso: Luigi M.a Greco

(BNCS Fondo Greco 24861)

“[…], Cetraro fu celebre nelle penne di Plinio, di Pomponio Mela , di Stefano, di Polibio, quali ne tennero onorato raccordo ne’ loro libri di questo argomento. Aggionge Barrio, che nel suo tempo v’era l’Arsenale Regio, ove si fabbricavano le navi per l’uso della guerra; onde mo[n]signor Giovio e scrive, che l’anno 1534, Barbarossa, gran Corsaro de’ Turchi, v’abbrugiò sette Galeoni, non finiti…[…]

Giovanni Fiore da Cropani,  Della Calabria illustrata, 1. Tomo, parte seconda, cap. 1  p. 105